Home  
  
  
    La fascite necrotizzante
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La fascite necrotizzante

(9/10)

È l'infiammazione della componente molle del tessuto connettivo che permea il corpo umano (fascia) causata da un'infezione, il più sovente da uno streptococco. La fascite necrotizzante (nota anche come malattia mangia-carne) si manifesta con febbre alta, dolori, arrossamento della cute ed edema. Poco alla volta, la pelle si necrotizza e diventa violacea. Se trascurata, la malattia può arrivare a causare uno shock settico e il decesso.

Nel 20 - 30% dei casi, la malattia è mortale. I soggetti immunodepressi, i diabetici o le persone che hanno subito un intervento chirurgico recente sono più esposti al rischio di contrarre questa malattia. Talvolta, è sufficiente una ferita non curata per innescare l'infezione. Un ricovero d'urgenza è quindi necessario per somministrare al più presto un farmaco antibiotico.

Newsletter