Home  
  
  
    Il parere di Valeria, corsista
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il parere di Valeria, corsista

(6/6)

Valeria prende l’aereo per lavoro due volte al mese in media. Nei tragitti brevi è abbastanza tranquilla. Cos’è che le causa problemi? Gli spostamenti a lungo raggio, perché è claustrofobica.

Valeria ha ripreso l’aereo appena due ore dopo la fine del corso e confessa di “non avere nessun timore”. La differenza rispetto agli altri suoi voli? “Per la prima volta ho ascoltato le istruzioni di sicurezza, cosa che non faccio mai perché mi provoca troppa paura. Durante il decollo ho ripensato a tutto quello che abbiamo visto nel simulatore. Ero più tranquilla rispetto agli altri miei voli, ho persino fatto i miei esercizi di rilassamento e bevuto un succo d’arancia! Durante questo volo ho avuto la possibilità di passare un po’ di tempo nella cabina di pilotaggio per fare il paragone con ciò che avevo vissuto nel simulatore. Anche se mi è sembrato piuttosto piccolo, tutto si è svolto allo stesso modo. Al momento dell’atterraggio, quando il carrello è uscito e il cockpit si è messo a vibrare, ero tranquilla. Ormai so che le turbolenze non sono pericolose e non ho paura. Sono felice di questa esperienza e conserverò nella mia memoria tutto ciò che abbiamo imparato, soprattutto durante la simulazione. Mi sento pronta ad affrontare la mia paura in un volo intercontinentale!

Scopri anche:

Dieci consigli antistress

Le fobie più diffuse

Le fobie specifiche

Fai il test: Sai mantenere la calma?

Caricamento ...
Newsletter