Home  
  
    Le fobie più comuni
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato
  • Fobie comuni - La Claustrofobia
  • Fobie comuni - L'agorafobia
  • Fobie comuni - La Brontofobia
  • Fobie comuni - L'acrofobia
  • Fobie comuni - L'aerofobia
  • Fobie comuni - La cancerofobia

Le fobie più diffuse

Per fobia si intende quella sensazione di disagio che si prova nel trovarsi di fronte ad una figura concreta dalla quale vogliamo istintivamente fuggire. Se questo non ci riesce, si scatenano una serie di sintomi che nel linguaggio medico si chiamano crisi di ansietà: palpitazioni, mancanza di aria, terrore per ciò che ci può accadere in futuro, mani tremolanti, sudore freddo ecc. 

Tutte queste reazioni derivano da un'anomala interpretazione da parte della nostra psiche nei confronti di qualcosa che stiamo vedendo e il timore (eccessivo) che tale figura possa danneggiarci, tanto da diventare pazzi. Questa serie di ansie possono essere legate a un particolare oggetto o situazione (le fobie) o meno (in questo caso si tratta più di un disturbo d'ansia generalizzato). Secondo una ricerca realizzata da Hofmann, Lehman e Barlow nel 1997, chi soffre di una fobia specifica (una tra quelle che citeremo in seguito, o altre) è più predisposto nel patirne una seconda, o addirittura una terza.   

Qui di seguito descriveremo le fobie più note e diffuse. 

 

Fonti: “Guías Clínicas Fisterra: El Paciente Ansioso” 
3ª Edizione della “Guía de Actuación en Atención Primaria” della Sociedad Española de Medicina Familiar y Comunitaria (SEMFyC). 
Arturo Badós “Fobias Específicas” della Facoltà di Psicologia, Dipartimento di Studi della Personalità dell'Università di Barcellona. 

Marta Ibáñez

Scritto da

Caricamento ...
Newsletter