Home  
  
  
    Quali sono gli esami a cui sottoporre un bambino per diagnosticare un ritardo di crescita?
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Quali sono gli esami a cui sottoporre un bambino per diagnosticare un ritardo di crescita?

(4/12)

Un ritardo di crescita non è da considerare necessariamente grave. Con il tempo il bambino può recuperare questo ritardo e ritrovare un ritmo di crescita normale. Ciò nonostante, se come genitori si hanno dubbi e timori legati alla crescita del proprio figlio, un pediatra potrà tracciare un'anamnesi completa per individuare, forse, le cause responsabili di questo ritardo.

A tale scopo, lo specialista potrà chiedere informazioni sul peso e sulla statura dei genitori durante l'adolescenza (e probabilmente anche dei nonni), la statura e il peso del bambino alla nascita, informazioni sulla sua alimentazione, nonché su eventuali terapie che il piccolo assume nel lungo periodo. 

Newsletter