Home  
  
  
    Il limone bruciagrassi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il limone bruciagrassi

(5/22)

La sua acidità frena la digestione dei glucidi (zuccheri), che vengono assimilati più lentamente alzando meno la glicemia (tasso di zucchero nel sangue). L’insulina prodotta è quindi inferiore, diminuendo l’accumulazione dei grassi! In pratica, puoi aggiungere del limone un po’ dappertutto, sul pesce, nei condimenti, nella macedonia, nell’acqua che bevi... attenta però a non esagerare se hai lo stomaco delicato!

Anche altri agrumi hanno proprietà brucia grassi, come l’arancio e il pompelmo. Questo effetto sarebbe dovuto alla loro acidità, come per il limone, ma visto che sono più dolci sono anche meno efficaci.

L’ananas, invece, non è un brucia grassi. Contiene un enzima, la bromelina, che contribuisce alla digestione delle proteine, e non dei grassi! Inoltre, questo enzima è una proteina, quindi viene reso inattivo dal passaggio nello stomaco. Tempo fa, alcuni medici inettavano della bromelina per ridurre la cellulite (spezzando le fibre di collagene che trattengono il grasso): forse, con questo utilizzo, l’effetto bruciagrassi potrebbe essere efficace.

Newsletter