Home  
  
  
    L’olio d’oliva
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

L’olio d’oliva

(1/12)

Re della dieta mediterranea l’olio di oliva, meglio se extravergine, risulta facile da digerire a dispetto dei grassi e delle calorie che comunque contiene. Non solo: l’olio di oliva aiuta l’apparato digerente a funzionare meglio evitando i problemi di digestione. Questo particolare olio, infatti, protegge le pareti dello stomaco e favorisce la produzione di bile, un liquido prodotto dal fegato indispensabile per la digestione. Inoltre l’olio d’oliva stimola il pancreas a produrre il succo pancreatico, necessario per l’assimilazione nell’intestino tenue, e protegge il fegato. Ovviamente risulta più digeribile se usato a crudo, ma se la tentazione di una frittura è irrefrenabile, allora è bene tener presente che l’olio d’oliva è uno dei più resistenti alle alte temperature. Il suo punto di fumo, ovvero il punto l’olio si degrada diventando poco salutare e difficile da digerire, è tra i 160 e i 240 gradi, a seconda della qualità, e mantiene a lungo i suoi principi nutrizionali.

Newsletter