Home  
  
  
    La dieta Atkins
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La dieta Atkins

(2/11)

È la prima dieta iperproteica, prende il nome dal cardiologo statunitense Robert Coleman Atkins che la ideò negli anni ‘70. L’Atkins rientra nella categoria delle diete in voga con pochi o niente glucidi, ed è ancora molto diffusa sebbene Atkins sia morto, per di più da obeso, nel 2003.

Pro

La dieta Atkins è semplice da seguire, il dimagrimento è rapido e si avverte il senso di sazietà. Si articola in quattro fasi: l’induzione, la perdita di peso continua, il pre-mantenimento e il mantenimento. Funziona proprio perché privilegia le proteine a scapito dei carboidrati che prima scompaiono e poi vengono introdotti gradualmente, per lo più sotto forma di verdure.

Contro

I carboidrati sono erroneamente considerati da Atkins la causa scatenante dell'accumulo di grasso corporeo. È una dieta sbilanciata che può provocare carenze nutrizionali e acidocetosi. Sono stati registrati casi di perdite di peso a breve termine e conseguente effetto "yo-yo".

Alimenti

Nella dieta Atkins gli alimenti si dividono in cibi permessi e vietati.

Cibi permessi: broccoli, asparagi, carciofi, cicoria, coppa, crescenza, emmenthal, provolone, rucola, salame, seppie, sgombro, sogliola…

Cibi permessi con riserva: anguria, avocado, arance, banane, carote, formaggi caprini, mele, piselli, provola, susine e pesche.

Cibi banditi dalla tavola: ceci, datteri, fichi secchi, gallette, gelatine di frutta, pane, paste e riso.

Voto: 0/10

Alla madre delle diete iperproteiche va uno zero spaccato. È l’antesignana di diete squilibrate come la Dukan e Tisanoreica. È un regime alimentare che non educa affatto alla sana alimentazione.

Newsletter